Basta evasori e violenti, pugno di ferro di Ataf: rafforzati i controlli sugli autobus, arrivano le guardie giurate

L'azienda di trasporto pubblico foggiana comunica che, a far data da mercoledì 11 dicembre, sarà attivato il servizio di vigilanza sugli autobus con l’impiego di 4 G.p.g. che affiancheranno 4 dipendenti nell’attività di verifica a bordo

"ATAF SpA comunica che, a far data da Mercoledì 11 dicembre 2019, sarà attivato il servizio di vigilanza sugli autobus con l’impiego di 4 guardie giurate (G.p.g.) che affiancheranno 4 dipendenti nell’attività di verifica a bordo. Tale servizio consisterà nell’attività di accertamento dell’osservanza delle disposizioni per la cui violazione è prevista l’applicazione delle sanzioni amministrative descritte all’art. 32 della L.R. Puglia n. 18/2002". Lo comunica l'azienda di trasporto pubblico foggiana.

"L’iniziativa è tesa ad attuare un efficace controllo del fenomeno dell’evasione del pagamento della tariffa da parte dei viaggiatori a bordo degli autobus nonché interventi a tutela del personale Ataf SpA e degli utenti. L’iniziativa permetterà, anche alla luce dei numerosi episodi di vandalismo e violenza che si sono verificati negli ultimi mesi, di garantire un servizio più sereno e sicuro a tutti gli utenti e al personale di guida".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Foggia usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

  • Attimi di terrore in un supermercato: irrompono malviventi, durante la rapina minacciano e tentano di colpire cassiera

  • Coronavirus: oggi 32 morti in Puglia e 397 nuovi casi in provincia di Foggia

  • Spaventoso incidente in via Castiglione: ragazza abbatte tubo del gas e si schianta contro una farmacia agricola

  • Addio al dott. Michele Urbano, la Capitanata piange la scomparsa di un professionista "serio e laborioso"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento