rotate-mobile
Venerdì, 26 Novembre 2021
Cronaca

Non c'è pace per Ataf, parcheggi vandalizzati: divelte porte e sradicate telecamere. "Danno enorme"

Lo fa sapere l'azienda di via Motta della Regina. Ignoti in azione nei parcheggi Ginnetto e Zuretti. "Gesti che vanificano gli sforzi compiuti in un particolare periodo di ristrettezze economiche"

"Nella notte tra il 27 e il 28 Febbraio u.s. ignoti hanno provocato gravi danni all’interno dei due parcheggi, “Ginnetto” e “Zuretti”, di proprietà di Ataf SpA". Lo fa sapere l'azienda di trasporto pubblico foggiana.

Nei parcheggi, presi di mira dall’azione distruttiva dei balordi, sono state divelte le porte delle uscite di emergenza e sono state sradicate le telecamere di sorveglianza. Il bilancio dei danni che peseranno sulle casse di Ataf SpA, che non ha ancora una stima in euro, è notevole.

Tali deplorevoli atti di vandalismo, si rammenta costituiscono danno del patrimonio pubblico, con conseguenti disservizi alla comunità, e impediscono ad Ataf SpA di garantire e soddisfare esigenze ed aspettative dei cittadini.

Ataf SpA è diventata obiettivo di atti vandalici frequenti a danno dei propri mezzi, ma la “spedizione barbarica” messa in atto presso i parcheggi sottolinea, ancor più, che il grado di inciviltà che pervade la nostra città è davvero elevato e difficile da debellare.

Se questi gesti sconsiderati continueranno a verificarsi, a nulla serviranno i sacrifici e gli sforzi compiuti da Ataf SpA, soprattutto in un particolare periodo di ristrettezze economiche quale quello attuale" conclude l'azienda di via Motta della Regina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non c'è pace per Ataf, parcheggi vandalizzati: divelte porte e sradicate telecamere. "Danno enorme"

FoggiaToday è in caricamento