Ucciso con un batticarne e poi strangolato: imputato assolto dopo un anno di carcere "per non aver commesso il fatto"

L'uomo, insieme ad un'altra persona era stato accusato di essere uno degli autori dell'omicidio di Artur Prefeta avvenuto nelle campagne di San Giovanni Rotondo, ucciso con un martello batticarne e poi strangolato con un cavo elettrico

Laccio strangolamento

Ieri si è svolto dinanzi al Giudice dott. Armando Dello Iacovo del Tribunale di Foggia il processo, con rito abbreviato, a carico di Hodorowicz Darius Kazimierz, accusato di omicidio con l’aggravante della premeditazione.

L’accusa si riferisce al noto fatto di sangue consumatosi in agro di San Giovanni Rotondo il 06 marzo 2018. Un anno fa veniva rinvenuto il corpo senza vita di Artur Dawid Prefeta, operaio polacco. Le indagini condotte dai Carabinieri consentivano di appurare nell’immediatezza che si era trattato di omicidio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La Procura di Foggia sottoponeva a fermo il sig. Wasik Damian Pawel, il quale chiamava in correità Hodorowicz, quale autore dell’omicidio. Dopo un anno di custodia cautelare in carcere ieri è stato assolto con formula piena da ogni accusa.  Nel corso del processo il difensore di Hodorowicz, l'avv. Lucia Murgolo, ha provato l’assoluta estraneità dell’imputato, per cui era chiamato in correità., dimostrando  la totale l’innocenza, ottenendo una sentenza di assoluzione “per non aver commesso il fatto”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ancora assalto a portavalori sulla A14: paura tra gli automobilisti e traffico bloccato verso Canosa

  • Intenso nubifragio su Foggia: allagamenti e black out in città, chiuso il sottopasso di via Scillitani

  • Coronavirus, risalita vertiginosa dei contagi: 26 nuovi casi in Puglia (9 nel Foggiano)

  • Dal Lussemburgo alla Puglia per le ferie: 6 turisti positivi al Covid-19, erano partiti senza attendere i risultati del test

  • "Non posso 'chiudere' la Regione". Emiliano ai prefetti: "Regole ferree: dobbiamo convivere col virus"

  • Covid-19, è (quasi) fatta per il nuovo Dpcm. Le regole in vigore dal 10 agosto: ecco cosa cambia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento