rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca

Esami truccati? Assolto Cristino, il magistrato della sentenza che per la prima volta riconobbe la mafia garganica

L'ex Presidente del Tribunale di Benevento, esprime la massima soddisfazione per l’esito del giudizio ed assicura che continuerà a prestare la sua opera di magistrato nell'ambito della Commissione Tributaria Provinciale di Foggia

Assolto perchè il fatto non sussiste. E' stata pronunciata la formula assolutoria più ampia prevista dal nostro ordinamento all'asito dele processo a carico del dottor Michele Cristino, in merito a presunti esami pilotati per dottori commercialisti.

A darne notizia sono gli avvocati Raul Pellegrini e Carlo Mari che rilevano altresì come nei tre anni di durata del processo, Cristino - nonostante le accuse mosse dalla Procura ai suoi danni - non ha mai cessato di avere fiducia e rispetto nei confronti dell'Autorità Giudiziaria avendo svolto per quarantanni il lavoro di magistrato e avendo ricoperto incarichi prestigiosi e delicati (sua la sentenza che per la prima volta ha riconosciuto la mafia garganica)

Oggi, l'ex Presidente del Tribunale di Benevento, esprime la massima soddisfazione per l’esito del giudizio (sentenza emessa in data 29.01.2019 - Tribunale di Foggia - I Sezione Penale) che non poteva che essere di tipo assolutorio, a fronte di accuse inconsistenti e strumentali ed assicura che continuerà a prestare la sua opera di magistrato nell'ambito della Commissione Tributaria Provinciale di Foggia, di cui è stato recentemente nominato Presidente.

Anche i suoi legali desiderano ringraziare il Collegio dei Giudici per avere attentamente scrutinato le acquisizioni processuali e per avere deciso in conformità alle migliori istanze garantiste che dovrebbero sempre permeare il lavoro della magistratura.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esami truccati? Assolto Cristino, il magistrato della sentenza che per la prima volta riconobbe la mafia garganica

FoggiaToday è in caricamento