Cronaca

97 kg di droga in un capannone di via Napoli: i quattro imputati assolti perché "il fatto non costituisce reato"

E' quanto deciso dal gip di Foggia, Dello Iacovo che, al termine dell'udienza del 20 aprile, ha emesso sentenza di assoluzione per i quattro foggiano arrestato lo scorso 29 ottobre, in via Napoli, all'esito di un blitz dei 'Falchi'

Immagine di repertorio

Droga nel capannone di via Napoli, assolti i quattro foggiani arrestati lo scorso 29 ottobre, dagli agenti del 'Gruppo Falchi' della polizia, con l'accusa di detenzione di 97 kg lordi di marijuana. 

E' quanto deciso dal gip di Foggia, Dello Iacovo che, al termine dell'udienza del 20 aprile, cha emesso sentenza di assoluzione ("Il fatto non costituisce reato"). Gli imputati, difesi rispettivamente dagli avvocati Vincenzo Maizzi, Carlo Alberto Mari, Andrea D'Amelio ed Enrico Rando, hanno optato per la definizione del procedimento con le forme del rito abbreviato.

E proprio uno dei legali, affida a una breve nota la sua soddisfazione: “La versione resa dal mio assisitito sin dalle prime battute del procedimento - spiega l'avv. Vincenzo Maizzi - ha trovato pieno riscontro nella sentenza, che ha quindi ‘certificato’ la liceità della sua condotta. È stata inoltre implicitamente confermata la bontà della scelta del rito che, è bene precisare, è stato subordinato ad una serie di integrazioni probatorie ritenute rilevanti ai fini della decisione. Tale risultato – conclude l'avv. Maizzi –  va condiviso con i colleghi Mari, D'Amelio e Rando, difensori dei coimputati, il cui contributo si è rivelato assolutamente decisivo”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

97 kg di droga in un capannone di via Napoli: i quattro imputati assolti perché "il fatto non costituisce reato"

FoggiaToday è in caricamento