rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca Ascoli Satriano

Shock in piazza ad Ascoli Satriano. Cittadino denuncia: "Un consigliere mi ha schiaffeggiato"

L'opposizione di Nino Danaro chiede le dimissioni di Rocco Mitola: "Si sta montando un casino assurdo su questa storia". La testimonianza della vittima a FoggiaToday

Sanguina da quattro giorni l'occhio sinistro di Elio De Feo, comune cittadino di Ascoli Satriano, che venerdì scorso sarebbe stato vittima di una aggressione da parte del consigliere di maggioranza Rocco Mitola. Due sonori ceffoni in pieno volto; il più forte avrebbe compromesso la vena capillare di un occhio. "E' accaduto alle18.30 del pomeriggio, in piazza" racconta a Foggiatoday la vittima, "stavo disquisendo di elezioni politiche con alcuni amici quando, alle spalle, è giunto il consigliere e mi ha sferrato due schiaffi".

Il sindaco: "La vittima è invece Mitola"

La ragione De Feo (quasi che possa essercene una che giustifica la violenza) dice di non averla compresa. In passato, ammette, ci sarebbe stata acrimonia con il consigliere legata a presunte promesse da campagna elettorale. "Ma parliamo dell'anno scorso. Per il resto, mai nessun problema. Con i miei amici si parlava genericamente di politiche".

Si è rivolto ad un avvocato ora, ha il certificato medico ma non è certo che i testimoni vogliano sostenerlo ("parliamo sempre di un consigliere comunale, non è facile per loro" sussurra). Mitola, dal canto suo, preferisce non rilasciare dichiarazioni: "È tutto in mano agli avvocati; si sta montando un casino assurdo su questa storia" si limita a dichiarare.

Mentre l'opposizione in consiglio ne chiede le dimissioni: "In merito alla grave vicenda in cui é rimasto coinvolto un nostro concittadino, esprimiamo innanzitutto a lui la piena solidarietà e vicinanza" scrive il gruppo consiliare 'Per Ascoli-Danaro Sindaco'. "Davanti a simili atti non si può rimanere in silenzio. Un consigliere comunale, eletto per rappresentare la comunità, nell'esercizio del mandato dovrebbe tutelare il cittadino con un comportamento improntato al principio del rispetto, anche in caso di divergenze, e non certamente prenderlo a schiaffi.
Nella nostra città, purtroppo, é successo un atto inammissibile, un fatto che non sarebbe mai dovuto accadere. Il consigliere della maggioranza Rocco Mitola non può più rappresentare la comunità ascolana e farebbe bene a dimettersi. Ad Ascoli ha sempre dominato la libertà di pensiero, il confronto rispettoso, la serenità e l'armonia fra le istituzioni e i cittadini".
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Shock in piazza ad Ascoli Satriano. Cittadino denuncia: "Un consigliere mi ha schiaffeggiato"

FoggiaToday è in caricamento