rotate-mobile
Domenica, 29 Gennaio 2023
Cronaca San Severo

L'ascensore è rotto, disabile resta fuori: "Ho subito una discriminazione"

E' successo il 3 dicembre al Mat di San Severo. Giusy Marruccino avrebbe dovuto intervenire ad un incontro pubblico contro la violenza sulle donne

Il 4 dicembre Giusy Marruccino non ha potuto partecipare all’evento in programma presso il Museo dell’Alto Tavoliere di piazza San Francesco, dove era in programma un incontro dal titolo ‘La violenza invisibile, riflessioni e considerazioni’. Oltre agli interventi della direttrice del Mat Elena Antonacci e del sindaco di San Severo Francesco Miglio, era previsto anche un suo intervento sintetizzato in ‘Testimonianza disabilità e violenza’.

Purtroppo, a quell’incontro, non ha potuto prendervi parte per un disservizio causato dall’ascensore non funzionante, senza il quale, appunto, per Giusy, sarebbe stato impossibile recarsi all’evento. La notizia ha fatto il giro del web. Circolata sui social e tra le chat whatsapp, si è sollevato un moto di indignazione e sgomento.

Su Facebook la malcapitata ha sollevato gli organizzatori dalla responsabilità dell’accaduto, ma ha puntato il dito contro le istituzioni per “la mancata considerazione nei confronti dei cittadini con disabilità”. Marruccino ha evidenziato i mancati provvedimenti per l'abbattimento delle barriere architettoniche in altri palazzi importanti della città e, sottolineato che, “laddove invece ci sono i servizi, non sono però funzionali”.

E ancora, ha aggiunto: “Anche le strade di accesso alle vie principali, il cimitero e tante altre lacune rendono difficile la vita dei cittadini con disabilità! Ho preso miei dovuti provvedimenti in merito e soprattutto non sono disposta a nessuna strumentalizzazione da parte della maggioranza e dell'opposizione amministrativa! Ho subito questa discriminazione a pochi giorni di distanza del 25 novembre (giornata internazionale della violenza contro le donne) e giorno successivo al 3 dicembre (Gionata internazionale dei diritti di persone con disabilità). Io continuerò a combattere per i nostri diritti, lo faccio da cittadina e da responsabile del dipartimento disabilità Puglia di Forza Italia!”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'ascensore è rotto, disabile resta fuori: "Ho subito una discriminazione"

FoggiaToday è in caricamento