Cronaca Cerignola

Cerignola, minaccia ex con accetta e picchia i suoi familiari: arrestato 27enne

La vicenda sarebbe scaturita da futili motivi di rancore personale e pregresse vicissitudini di contrasto tra la famiglia dell’ex-fidanzata e l’arrestato

Vito Sblendorio, 27enne di Cerignola, è stato arrestato per i reati di lesioni personali, minaccia e porto abusivo di oggetti atti ad offendere. Mentre era all’interno della propria autovettura, il ragazzo ha minacciato, brandendo un’accetta, la sua ex fidanzata con la quale aveva da poco cessato una convivenza.

Poi, dopo averla accompagnata a casa, si è avventato contra la famiglia di lei, aggredendo con pugni e calci il padre, la madre e i fratelli, e provocando a ciascuno lesioni con diversi giorni di prognosi. L’aggressore, dopo la segnalazione al 112, veniva rintracciato poco dopo dai carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile, il quale, espletate le formalità di rito, veniva arrestato e trasferito nel carcere di Foggia. La vicenda sarebbe scaturita da futili motivi di rancore personale e pregresse vicissitudini di contrasto tra la famiglia dell’ex-fidanzata e l’arrestato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cerignola, minaccia ex con accetta e picchia i suoi familiari: arrestato 27enne

FoggiaToday è in caricamento