Violenza sessuale e minacce con l'acido: 63enne perde la testa per una ragazzina, arrestato

I carabinieri, in esecuzione di un ordine di carcerazione della Procura, hanno arrestato l'uomo, che dovrà espiare la pena di 6 anni di reclusione per i reati di minacce, violenza sessuale e atti sessuali nei confronti di una minore

La bottiglia con acido muriatico

Deve espiare la pena di 6 anni di reclusione, perché accusato dei reati di minacce, violenza sessuale e atti sessuali nei confronti di una minore, all’epoca dei fatti quattordicenne.

I carabinieri della stazione di Cagnano Varano, in esecuzione di un ordine per la carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Foggia, hanno tratto in arresto un sessantatreenne di San Giovanni Rotondo, che dovrà espiare la pena di 6 anni di reclusione poiché dal maggio all’ottobre del 2014 si era reso responsabile dei gravi reati nei confronti di una minore, all’epoca quattordicenne.

L’uomo si era anche reso responsabile, nel febbraio del 2016, di una tentata aggressione nei confronti della stessa minore quando, dopo averla rintracciata nei pressi di un esercizio commerciale del centro garganico, l'aveva aggredita brandendo una bottiglia di acido muriatico, venendo però bloccato da una alcuni parenti della vittima e dai carabinieri. L’arrestato è stato condotto presso la casa circondariale di Foggia.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Incredibile al carcere di Foggia, detenuto telefona ai carabinieri dalla cella: "Siamo al ridicolo"

  • Carabinieri setacciano l'area "internazionale" del Santuario di San Pio: scattano arresti e denunce

  • Bus frena per evitare auto, donna cade e muore: due persone a giudizio per omicidio stradale

  • "Addio Costanzo", il dirigente medico del Pronto Soccorso sempre al servizio dei pazienti: "Era un professionista esemplare"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento