Violenza sessuale su ragazza di 20 anni. Il racconto tra le lacrime: "Mi teneva così stretta che non riuscivo a liberarmi"

La ragazza ha raccontato l'accaduto ai poliziotti. Il grave episodio è avvenuto sabato scorso in via Monte Sabotino a Foggia. Ad aiutarla un passante, che ha inseguito il malvivente e lanciato l'allarme alla polizia

E' stato arrestato con l'accusa di violenza sessuale il 31enne originario della Nigeria che sabato pomeriggo, intorno alle 17.30, ha bloccato una ragazza dai fianchi, l'ha stretta e ha cominciato a palpeggiarla.

Solo l'intervento di un cittadino - come denunciato ieri in esclusiva su Foggiatoday - ha scongiurato conseguenze ben più drammatiche per la ragazza ventenne che ai poliziotti, tra le lacrime, ha raccontato che l'aggressore la teneva così stretta da non riuscire a muoversi.

Il gravissimo episodio è avvenuto nel quartiere ferrovia di Foggia, in via Monte Sabatino. Grazie ad un passante che ha inseguito il 31enne per quindici minuti, l'uomo è stato rintracciato e arrestato dagli agenti della polizia in piazza Cavour.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • La scuola anti-covid di Emiliano tra ordinanze e appelli social. La contestazione: "Il 18 si torni in classe in sicurezza"

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • Coronavirus: 1162 nuovi positivi in Puglia e 24 morti. In Capitanata 150 casi e sei vittime

  • San Marco e Rignano sotto choc: addio a Matteo Longo, carabiniere esemplare e dall'animo buono

  • Puglia in zona gialla 'rinforzata' fino al 15 gennaio: cosa è concesso fare (e cosa no)

Torna su
FoggiaToday è in caricamento