menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il 18enne arrestato

Il 18enne arrestato

Rapinò gioielleria in Belgio: colpo fruttò 75mila euro, arrestato 18enne

Fecero irruzione nella gioielleria 'Prosmans' e picchiarono brutalmente con calci e pugni i due anziani titolari. Di Vieste entrambi gli arrestati

E’ stato arrestato S.V., il 18enne di Vieste ritenuto responsabile della rapina a mano armata compiuta in una gioielleria di Bilzen in Belgio che ai malviventi fruttò 75mila euro. Al colpo partecipò C.M.A., classe 1987, arrestato il 7 aprile del 2012. Il giovanissimo malvivente è stato tratto in arresto in esecuzione del mandato d’arresto europeo emesso lo scorso novembre dall’ Autorità Giudiziaria belga.

Il 6 marzo del 2012 due persone fecero irruzione nella gioielleria Prosmans e picchiarono brutalmente con calci e pugni i due coniugi anziani titolari facendo perdere loro i sensi. Le attività di indagine della polizia locale sono partite dalla visione delle immagini dagli impianti di videosorveglianza presenti nella zona e dalle dichiarazioni di alcuni testimoni, che hanno consentito al reparto aggressioni della polizia federale Giudiziaria di Tongeren, di ricostruire la violenta la violenza azione delittuosa e di diramare le ricerche del presunto rapinatore, anche a livello Europeo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento