In giro con pistola pronta a sparare: arrestato Notarangelo, cugino di 'Cintaridd'

Il 24enne è stato fermato in via Generale Dalla Chiesa. Nella cintura del pantalone, una Beretta 7.65 con matricola abrasa, pronta all'uso, con cane armato, colpo in canna e completa di caricatore

Colpo in canna e pistola pronta a fare fuoco. Danilo Notarangelo, 24enne di Vieste, figlio di un cugino del presunto boss Angelo Notarangelo, ucciso in un agguato lo scorso 26 gennaio, a Gattarella, è stato arrestato dai carabinieri della locale tenenza per detenzione e porto illegale di arma da sparo e ricettazione.

I militari di pattuglia hanno notato due soggetti – il 24enne ed altro membro della famiglia - percorrere a piedi via Generale Carlo Alberto Dalla Chiesa e, non appena hanno scorto i militari hanno fatto una deviazione nel tragitto, con passo nervoso e spedito verso un piazzale poco illuminato, dove potevano nascondersi tra le numerose abitazioni. Questa mossa repentina ha insospettito i militari che hanno deciso di seguirli, bloccarli e procedere ad un controllo.

All’esito di perquisizione personale, i carabinieri hanno trovato e sequestrato - agganciata alla cintura dei pantaloni del 24enne - una pistola Beretta 7.65 con matricola abrasa, pronta all’uso, con cane armato, colpo in canna e completa di caricatore con sette cartucce. Per il fatto, Danilo Notarangelo è stato arrestato e associato al carcere di Foggia. Sull’arma verranno effettuati gli accertamenti balistici di rito per verificarne l’eventuale utilizzo in fatti delittuosi.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Arrestati Angelo e Napoleone Cera: sono accusati di concussione

  • Macabra scoperta nel Foggiano: recuperato un corpo carbonizzato dentro un'auto, vittima di un incidente stradale

  • Bus frena per evitare auto, donna cade e muore: due persone a giudizio per omicidio stradale

  • "Addio Costanzo", il dirigente medico del Pronto Soccorso sempre al servizio dei pazienti: "Era un professionista esemplare"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento