Danneggia i mobili di casa e la macchina del padre: arrestato, ferita la madre

E' accaduto nella serata di ieri in via Giuseppe La Torre, al Comparto Biccari. Il ragazzo dovrà rispondere di maltrattamenti e danneggiamento. Refertata al pronto soccorso la madre dello stesso: guarirà in 7 giorni

Dovrà rispondere di maltrattamento e danneggiamento, il 24enne foggiano arrestato nella serata di ieri al termine di un violento litigio con i genitori, in via Giuseppe La Torre, al Comparto Biccari, a Foggia. Non è la prima volta che il 24enne viene segnalato o denunciato per fatti analoghi. Era già accaduto lo scorso 8 febbraio, quando venne segnalato dai carabinieri per minacce; prima ancora, il 21 gennaio, fu segnalato dagli agenti delle volanti per maltrattamenti e il 23 ottobre del 2013 per lesioni.

Ieri sera, intorno alle 19.30, per motivi ancora al vaglio degli inquirenti, l’ennesimo litigio: urla e schiamazzi avevano attirato numerose persone in strada, tanto da indurre più persone a segnalare l’accaduto alla centrale operativa della polizia. Secondo quanto ricostruito dagli agenti intervenuti sul posto, durante un litigio l’uomo aveva danneggiato numerosi mobili all’interno dell’appartamento, scagliando contro di essi oggetti e suppellettili e aveva seriamente danneggiato la carrozzeria dell’auto di famiglia, sempre attraverso il lancio di oggetti, per poi allontanarsi dall’abitazione familiare.

Alle 21, però, una nuova segnalazione è giunta alla centrale e riferiva del tentativo del 24enne di introdursi nuovamente nell’abitazione dei genitori. Immediatamente, gli agenti delle volanti si sono precipitati al comporto Biccari e hanno accompagnato il 24enne in questura. Il ragazzo dovrà rispondere dei reati di maltrattamento e danneggiamento. E’ stata, invece, medicata al pronto soccorso cittadino la madre del ragazzo (che è rimasta colpita dalla "pioggia" di oggetti scagliati dallo stesso). I sanitari le hanno riscontrato lesioni giudicate guaribili in 7 giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Genitori furiosi con Emiliano, che li invita a non mandare i figli a scuola : "La Puglia non è una regione per bambini"

  • La scuola anti-covid di Emiliano tra ordinanze e appelli social. La contestazione: "Il 18 si torni in classe in sicurezza"

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Coronavirus: 1162 nuovi positivi in Puglia e 24 morti. In Capitanata 150 casi e sei vittime

  • San Marco e Rignano sotto choc: addio a Matteo Longo, carabiniere esemplare e dall'animo buono

  • "Esco con gli amici" ma non fa più ritorno. Scomparso a 16 anni ma c'è chi tace per paura: "Noi non dimentichiamo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento