Tra melanzane ed erba selvatica, spuntano piante di marijuana: arrestato 29enne

Il blitz dei carabinieri di Stornarella in località Forcone a Cerignola. Arrestato e poi ai domiciliari Antonio Vasciaveo, affittuario del terreno

La piantagione di marijuana

Coltivazione illecita di marijuana. Con questa accusa i carabinieri di Stornarella hanno arrestato Antonio Vasciaveo, cerignolano di 29 anni. In località Forcone, all’interno di un terreno, i militari hanno trovato una piantagione della sostanza illecita. 123 piante dai 50 ai 190 cm, con infiorescenza già avanzata, risultavano opportunamente occultate tra una coltura di melanzane e una fitta erba selvatica lasciata crescere in modo da nascondere la piantagione.

Durante il sopralluogo gli uomini dell’arma hanno notato che numerose piante erano già state estirpate e il terreno risultava ancora bagnato a seguito di irrigazione effettuata da poco. Al suo arrivo, Vasciaveo, poi risultato affittuario del campo, veniva dichiarato in arrestato. Le piante venivano estirpate e sequestrate, mentre al termine degli accertamenti il cerignolano beneficiava della misura degli arresti domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La scuola anti-covid di Emiliano tra ordinanze e appelli social. La contestazione: "Il 18 si torni in classe in sicurezza"

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Coronavirus: 1162 nuovi positivi in Puglia e 24 morti. In Capitanata 150 casi e sei vittime

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • San Marco e Rignano sotto choc: addio a Matteo Longo, carabiniere esemplare e dall'animo buono

  • "Esco con gli amici" ma non fa più ritorno. Scomparso a 16 anni ma c'è chi tace per paura: "Noi non dimentichiamo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento