menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Carmine Bevilacqua

Carmine Bevilacqua

Prestito di 5mila euro si trasforma in incubo: vittima denuncia e fa arrestare usuraio

Carmine Bevilacqua è stato arrestato dai carabinieri di San Severo. La vittima dal 2009 versava del denaro a fronte di un prestito iniziale di 5mila euro

I carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile di San Severo hanno arrestato un uomo sulla settantina per i reati di usura ed estorsione. Le indagini sono state avviate dopo la denuncia della vittima che ai militari dell’Arma ha sostenuto che da quando nel 2009 si era rivolto agli strozzini per un prestito di 5mila euro, aveva versato al suo aguzzino circa mille euro al mese. Tutto questo per salvare la sua azienda.

Nell’ultimo periodo, non riuscendo più a pagare, la vittima aveva dovuto effettuare gratuitamente dei lavori per conto del suo aguzzino, che si era presentato più volte presso la sua abitazione intimandogli la consegna di altro denaro.

A seguito dei primi ed immediati accertamenti, i carabinieri predisponevano un servizio di pedinamento per monitorare l’incontro tra il denunciante e il suo estorsore, nel momento esatto in cui il primo consegnava una busta contenente 600 euro. I militari del 112 intervenivano cercando di bloccare Carmine Bevilacqua, che tentava invano di fuggire a bordo della sua macchina.

Fermato immediatamente i carabinieri procedevano alla perquisizione del veicolo, al cui interno rinvenivano la busta contenente il denaro poco prima ricevuto. Sulla scorta degli elementi raccolti il Bevilacqua veniva dichiarato in stato di arresto e tradotto presso il carcere di Foggia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Compro 3mila dosi del vaccino Sputnik con la mia indennità"

Attualità

L'impianto di compostaggio di San Severo si farà: ha vinto Saitef, il Consiglio di Stato certifica il 'pasticcio' del Comune

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento