Preso truffatore seriale di anziani, si spacciava per un carabiniere: a segno 24 colpi in pochi mesi

Si tratta di un pensionato di 67 anni, napoletano. Truffe consumate in Puglia, Marche, Umbria, Abruzzo e Molise. Alle vittime chiedeva fino a 3mila euro, oppure "ripiegava" su oro, preziosi e anche fedi nuziali

Immagine di repertorio

In quattro  mesi, ha messo a segno almeno 24 truffe in Puglia, Marche, Umbria, Abruzzo e Molise. Si tratta di un uomo di 67 anni, napoletano, che si spacciava maresciallo dei carabinieri raggirando gli anziani di volta in volta presi di mira.

La tecnica utilizzata dal truffatore era sempre la stessa, quindi ben rodata: l'uomo telefonava a casa delle vittime, prospettando un avvenuto incidente stradale nel quale erano rimasti coinvolti familiari. Per evitare beghe giudiziarie erano necessari soldi contanti, anche fino a 3mila euro. A far partire le indagini - condotte dai carabinieri (quelli veri) di Osimo, coordinati dalla Procura di Ancora - è stata la denuncia di una donna.

Le investigazioni sono durate circa quattro mesi e hanno permesso di risalire all'uomo - pensionato, campano - che dovrà ora rispondere di truffa aggravata e continuata in concorso, sostituzione di persona e indebito utilizzo di carta di credito. Coinvolto anche un complice, un finto avvocato, non ancora identificato. In uno dei 24 casi accertati, l'anziana vittima avrebbe consegnato bancomat e pin ai truffatori per far prelevare loro la somma richiesta. In caso di mancanza di contanti, "ripiegavano" su gioielli, oro, preziosi e anche fedi nuziali.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Incredibile al carcere di Foggia, detenuto telefona ai carabinieri dalla cella: "Siamo al ridicolo"

  • Carabinieri setacciano l'area "internazionale" del Santuario di San Pio: scattano arresti e denunce

  • Bus frena per evitare auto, donna cade e muore: due persone a giudizio per omicidio stradale

  • "Addio Costanzo", il dirigente medico del Pronto Soccorso sempre al servizio dei pazienti: "Era un professionista esemplare"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento