Compra terreno all’asta, ma ex proprietario lo minaccia: arrestato

Vittima della tentata estorsione un agricoltore di Troia, invitato con le maniere forti a ritirare l'offerta. Un 33enne di Castelluccio Valmaggiore è stato arrestato per tentata estorsione

L'uomo arrestato

Un agricoltore 33enne di Castelluccio Valmaggiore con piccoli precedenti penali, è stato arrestato dai militari della compagnia di Foggia per il reato di tentata estorsione in concorso.

La vicenda risale alla prima metà dell’anno 2011 quando G.D., in concorso con un’altra persona nel frattempo deceduta per cause naturali, si è reso protagonista di una serie di minacce nei confronti di un agricoltore, proprietario di alcuni terreni siti in agro del comune di Troia, il quale ad un’asta giudiziaria si era provvisoriamente aggiudicato per 145mila euro la proprietà di un altro terreno appartenuto al 33enne, espropriatogli mesi prima per un fallimento.

Il vecchio proprietario, insieme a un complice, ha continuato a minacciare il nuovo aggiudicatario intimandogli di ritirare l’offerta altrimenti avrebbe messo in pericolo l’incolumità sua e della famiglia.

Le minacce ricevute hanno spinto la vittima a sporgere denuncia presso la caserma locale dei carabinieri che, unitamente ai militari del Nucleo Operativo della Compagnia del capoluogo dauno, hanno avviato le indagini e in poco tempo raccolto gravi indizi di reato a carico dei due, consentendo alla Procura di Lucera di inoltrare al G.I.P. una richiesta di misura cautelare.

Tale richiesta però ha trovato solo parziale accoglimento, poiché il G.I.P. ha ritenuto sussistenti i gravi indizi di reato, ma non le esigenze cautelari che avrebbero giustificato l’arresto.

Contro tale provvedimento la Procura ha presentato appello al Tribunale del Riesame di Bari, che invece ha confermato la tesi accusatoria ed emesso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere a carico di G.D., che diveniva esecutiva dopo essere stata confermata anche dalla Corte di Cassazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per tale motivo, al termine di una vicenda giudiziaria durata quasi un anno, G.D. è stato tratto in arresto per il reato di tentata estorsione continuata in concorso e associato alla Casa Circondariale della città federiciana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • Smantellata organizzazione mafiosa: 48 arresti nel blitz 'Gran Carro', misure cautelari anche in provincia di Foggia

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

  • Coronavirus, altri 13 morti in Puglia: i nuovi contagi sono 772

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento