Cronaca Cerignola

"Se vai dai carabinieri, prendiamo tua figlia e le diamo quattro colpi di pistola"

I carabinieri hanno arrestato l'uomo, originario di Trani. Dalla fine della relazione sentimentale con la vittima aveva iniziato a perseguitare e minacciare la stessa, estorcendogli anche la somma di 100 euro a settimana

La fine di una relazione sentimentale burrascosa, poi l’inizio di un incubo. Quello vissuto da una donna di Trinitapoli, perseguitata e minacciata dall’ex compagno di 46 anni, che terrorizzava la donna minacciando di morte sia la vittima che la figlia minorenne, avuta da una precedente relazione. Minacce che si facevano sempre più gravi ed esplicite, sia in forma verbale che scritta. “Se vai dai carabinieri, io e i miei amici prendiamo tua figlia, le diamo quattro colpi di pistola e la facciamo finita”, si legge in uno dei tanti sms inviati alla donna, costretta dal suo ex anche a passargli la somma di 100 euro a settimana.

I carabinieri hanno ricostruito l’intera vicenda e arrestato in flagranza di reato l’uomo, originario di Trani, che dovrà rispondere di estorsione e atti persecutori nei confronti della sua ex convivente. Durante il mese di gennaio - dopo essere stato lasciato dalla donna, con cui conviveva da circa un anno - l’uomo aveva posto in essere condotte violente finalizzate a costringerla a ricominciare la relazione.

Così è iniziato un inferno fatto di intimidazioni telefoniche e via sms, con chiarissimi e pesanti insulti. E soprattutto minacce, anche di morte, che non risparmiavano nemmeno la figlia minore della vittima, avuta da un altro uomo. Le indagini dei militari hanno anche accertato atti di violenza fisica nei confronti della donna, picchiata in più occasioni per futili motivi: era stata proprio la vena violenta dell’uomo a costringere la donna a troncare la relazione.

In più, negli ultimi giorni, il 46enne aveva iniziato a minacciare la donna e ad estorcerle denaro (100 euro a settimana). Ed è stato proprio durante una delle cessioni di denaro che l'uomo è stato sorpreso ed arrestato dai carabinieri, in flagranza di reato. L’uomo, arrestato, dovrà rispondere dei reati di estorsione ed atti persecutori.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Se vai dai carabinieri, prendiamo tua figlia e le diamo quattro colpi di pistola"

FoggiaToday è in caricamento