Torremaggiore, scorrazzava ad alta velocità a bordo di un'auto rubata: fermato

La vettura era stata oggetto di furto, nel dicembre 2012, a Termoli. L'uomo è stato fermato dai carabinieri per i reati di ricettazione e riciclaggio. Il telaio e la targa erano contraffatti

Immagine di repertorio

Scorrazzava nel centro abitato di Torremaggiore a bordo di un’auto rubata, con telaio e targa contraffatti. E’ quanto scoperto dai militari dell’Arma che hanno hanno sottoposto a fermo di polizia giudiziaria per ricettazione e riciclaggio il 23enne rumeno Elvis Balaceanu, sorpreso mentre si aggirava indisturbato per il centro cittadino a bordo di una Fiat Punto rubata, alla quale erano state cambiate le targhe e smerigliato il numero del telaio.

Ad attirare l’attenzione dei carabinieri è stato il fatto che il giovane scorrazzava ad alta velocità a bordo della vettura con targhe straniere. Dopo un breve inseguimento, i militari sono riusciti a bloccare il rumeno che ha iniziato subito a mostrare segni di nervosismo non sapendo giustificare la provenienza del mezzo sul quale viaggiava.

Una volta in caserma, i carabinieri non solo notavano che il targhettino identificativo del telaio non si trovava nell’alloggiamento previsto ed era stato smerigliato per confonderne la lettura, ma anche che il blocchetto del sistema di accensione era stato sostituito, in quanto la chiave non si introduceva nel nottolino di chiusura degli sportelli.

Solo dopo accertamenti più accurati i carabinieri sono riusciti a risalire al numero di telaio originale scoprendo che la vettura (su cui peraltro erano state illecitamente apposte targhe bulgare) era stata oggetto di furto nel dicembre 2012 a Termoli. Pertanto, i carabinieri - tenuto conto del fatto che l’uomo, senza una fissa e certa dimora, potesse rendersi irreperibile - lo hanno fermato per i reati di ricettazione e riciclaggio, traducendolo presso il carcere di Foggia.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale nel Foggiano: marito e moglie perdono la vita in un terribile impatto sulla Sp 141

  • Macabra scoperta nel Foggiano: recuperato un corpo carbonizzato dentro un'auto, vittima di un incidente stradale

  • Arrestati Angelo e Napoleone Cera: sono accusati di concussione

  • Coro ai diffidati e 'Quarta Mafia', Pio e Amedeo sbottano: "Ci siamo rotti le palle della facilità di giudizio sulla nostra terra"

  • Ha una crisi e distrugge casa, sedato e portato in ospedale muore poco dopo: è giallo sulle cause del decesso

  • Colloqui di lavoro a Foggia: ecco le 60 aziende che offrono occupazione, centinaia i candidati che ci proveranno

Torna su
FoggiaToday è in caricamento