Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca Cerignola / Via Marsala

Cerignola: scoperto “sottano” della droga, arrestato studente

Utilizzava lo scantinato di via Marsala per riscaldare, tagliare e preparare le dosi di hashish. All'interno i militari hanno trovato circa 100 grammi della sostanza stupefacente e uno scaldino che emetteva aria calda

I carabinieri di Cerignola hanno scoperto un “sottano” in via Marsala, angolo di via Corsica, utilizzata come base logistica della per la preparazione e la custodia di sostanza stupefacente.

Il 7 luglio i militari dell’arma del comune ofantino hanno fatto irruzione nello scantinato. Di fronte a loro hanno trovato un 20enne con in mano un coltello di grosse dimensioni intento a tagliare un panetto di hashish. Il ragazzo, figlio della proprietaria del locale e studente delle scuole medie superiori, come per istinto ha lasciato cadere il coltello e ha cercato di nascondere nelle sue tasche la sostanza stupefacente.

I militari del 112 hanno sequestrato il panetto di 83,6 grammi, quattro stecchette di hashish per un peso di 10,6 grammi e scorto, dietro un mobiletto, uno scaldino ancora in funzione che emetteva aria calda, utilizzato da P.A. per surriscaldare il panetto di hashish.

Il prosieguo della perquisizione consentiva di rinvenire in un incavo del muro, una piccola cassaforte al cui interno vi era una banconota da euro 50. Si procedeva dunque al sequestro della sostanza stupefacente, del coltello utilizzato per “tagliare” il panetto di hashish e della banconota da euro 50, presunto provento dell’attività di spaccio.

Per quanto accertato il ragazzo veniva tratto in arresto e tradotto presso la casa circondariale di Foggia.

 

 

 

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cerignola: scoperto “sottano” della droga, arrestato studente

FoggiaToday è in caricamento