Violenza inaudita a Stornara: aggredisce ragazza a morsi, le stacca parte del labbro e le procura gravi lesioni al volto

La vittima è stata trasportata all'ospedale di Cerignola, per le gravi lesioni al volto. I medici le hanno assegnato una prognosi di 30 giorni. Arrestata per lesioni personali, la cittadina nigeriana Agbos Beauty, 29enne, incensurata

Immagine di repertorio

Violenza inaudita a Stornara, dove una 29enne nigeriana ha aggredito, a morsi, una sua connazionale, staccandole una parte del labbro inferiore. Il fatto risale allo scorso mercoledì, quando i carabinieri della Sezione Radiomobile del NORM della Compagnia di Cerignola hanno tratto in arresto, in flagranza, per lesioni personali, la cittadina nigeriana Agbos Beauty, cl. '90, incensurata.

La ragazza si è resa responsabile di una violenta aggressione nei confronti di una sua connazionale, per cause in corso di accertamento, staccandole a morsi una parte del labbro inferiore. I carabinieri, allertati dalla Centrale Operativa, dove era giunta una segnalazione telefonica, si sono recati sul luogo dell’evento e, a seguito di una serrata attività di ricerca, hanno rintracciato la donna, che subito dopo l’aggressione si era dileguata.

La vittima, soccorsa e trasportata dal personale del 118  presso il Pronto Soccorso dell’ospedale “Tatarella” di Cerignola, ha riportato gravi lesioni al volto, con una prognosi di 30 giorni. L’arrestata è stata associata presso la casa circondariale di Foggia, come disposto dall’Autorità Giudiziaria.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale nel Foggiano: marito e moglie perdono la vita in un terribile impatto sulla Sp 141

  • Macabra scoperta nel Foggiano: recuperato un corpo carbonizzato dentro un'auto, vittima di un incidente stradale

  • Arrestati Angelo e Napoleone Cera: sono accusati di concussione

  • Coro ai diffidati e 'Quarta Mafia', Pio e Amedeo sbottano: "Ci siamo rotti le palle della facilità di giudizio sulla nostra terra"

  • Maxi furto nel caveau dell'Unicredit a Foggia: svaligiate 300 cassette di sicurezze ma non ci sarà nessun colpevole

  • Ha una crisi e distrugge casa, sedato e portato in ospedale muore poco dopo: è giallo sulle cause del decesso

Torna su
FoggiaToday è in caricamento