Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca

In treno da Foggia a Pescara, ma sul suo capo pendeva un mandato internazionale: arrestato

L’uomo, di 32 anni, è risultato colpito da un mandato di arresto internazionale emesso dalle autorità romene nel novembre 2014 per reati contro la persona. Arrestato dalla Polfer, è ora in carcere in attesa di estradizione

Nell’ambito di una vasta e pianificata attività di prevenzione e repressione dei reati in ambito ferroviario, nonché all’intensificazione delle misure di vigilanza dovute ai recenti eventi terroristici, nella mattinata di sabato, alle 7.30, durante un controllo sul primo binario della stazione di Foggia, gli agenti della Polfer hanno proceduto al controllo di un cittadino romeno.

L’uomo - identificato per Z.D.A. di 32 anni - in procinto di partire con un “Frecciabianca” alla volta di Pescara, da un controllo nella banca dati è risultato colpito da un mandato di arresto internazionale emesso dalle autorità romene nel novembre 2014 per reati contro la persona avvenuti in quella nazione. Per questo l’uomo è finito nel carcere di Foggia in attesa della sua estradizione in Romania.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In treno da Foggia a Pescara, ma sul suo capo pendeva un mandato internazionale: arrestato

FoggiaToday è in caricamento