menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Minaccia la ex, scaglia pietra contro nuovo compagno e aggredisce il padre: arrestato

Per il fatto è stato arrestato il 38enne Mouez Salah, tunisino: dovrà rispondere di porto abusivo di armi, atti persecutori, lesioni e minacce aggravate. E' ai domiciliari

Telefonate e messaggi ingiuriosi, minacce di morte. Da otto anni, ormai, era questa la quotidianità per una donna residente a San Severo che, ormai estenuata dalle vessazioni del suo ex, ha denunciato tutto ai carabinieri. I militari hanno quindi arrestato il 38enne Mouez Salah, tunisino, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal G.I.P. del Tribunale di Foggia.

Il provvedimento è scaturito dalle indagini svolte dai militari a seguito della denuncia presentata dall’ex convivente dell’uomo, la quale si era recata presso la stazione di San Severo per denunciare l’ennesima vessazione subita. La vittima ha raccontato che ormai da otto anni aveva interrotto i rapporti con l’uomo, ma lo stesso non si rassegnava alla fine della loro relazione, continuando a molestarla con telefonate e messaggi ingiuriosi fino ad arrivare a presentarsi sotto la sua abitazione per minacciarla di morte. Le indagini hanno permesso di riscontrare le dichiarazioni della donna.

In particolare è stato ricostruito l’ultimo grave episodio in cui l’uomo si è presentato presso l’abitazione dell’ex, chiare minacce di morte. In quella circostanza lo stesso veva anche scagliato una pietra contro l’attuale compagno della donna, colpendolo al sopracciglio e costringendolo a rivolgersi al pronto soccorso. In quella stessa occasione aveva anche minacciato con un coltello il padre della donna, intervenuto per cercare di calmare lo stesso ed allontanarlo. Salah, sottoposto agli arresti domiciliari, dovrà rispondere di porto abusivo di armi, atti persecutori, lesioni e minacce aggravate.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento