Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Serracapriola

Arrestato stalker a Serracapriola, violenze e minacce a ex convivente

L'uomo non si era rassegnato all'idea che la donna l'avesse lasciato per sposarsi con un italiano del posto, poi deceduto e dal quale aveva avuto un secondo bambino

Stalking, minacce e porto abusivo di arma bianca. Con queste accuse i carabinieri di Serracapriola hanno arrestato un 38enne di origini bulgare, ma residente nella cittadina foggiana.

Il mese scorso una sua connazionale, esausta degli abusi e delle violenze subite, si è presentata presso il comando dei carabinieri denunciando una serie di angherie e intimidazioni subite dall’ex convivente e padre del suo primogenito, che pretendeva di riallacciare un rapporto terminato alcuni anni prima.

L’uomo non si era rassegnato all’idea che la donna l’avesse lasciato per sposarsi con un italiano del posto, poi deceduto e dal quale aveva avuto un secondo bambino

Per questo motivo in più di un'occasione si è presentato a casa della malcapitata aggredendola, minacciandola con un coltello e assumendo un atteggiamento aggressivo nei confronti dei due minorenni intervenuti per difendere la loro madre.

Dopo aver acquisito una serie di importanti elementi a sostegno delle pesanti accuse mosse allo stalker bulgaro, i carabinieri di Serracapriola hanno spinto il Gip a valutare la misura cautelare in carcere come la più idonea a fermare l’azione persecutoria posta in essere dallo stesso nei confronti della donna.

 

 

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrestato stalker a Serracapriola, violenze e minacce a ex convivente

FoggiaToday è in caricamento