Cronaca

Stalking: perseguita e violenta l’ex fidanzata, arrestato cittadino ceco

Lo stalker 27enne non aveva digerito la rottura del rapporto sentimentale. La vittima, una russa di 38 anni, il 29 giugno è stata violentata e successivamente ricoverata nel reparto di neurochirurgia

Un altro caso di stalking è stato smascherato dai carabinieri di Foggia. Questa volta le manette sono scattate per un cittadino ceco di anni 27 che dallo scorso mese di aprile, dopo l'interruzione del rapporto sentimentale con una russa 38enne, ha perpetrato nei suoi confronti ripetute aggressioni e violenze che spesso l’hanno costretta a chiedere l’intervento delle forze dell’ordine.

Il 29 giugno il cecoslovacco l’ha persino violentata. Per la violenza subita la donna è stata ricoverata nel reparto di neurochirurgia degli Ospedali Riuniti. Il giorno seguente lo stalker si è presentato all'ingresso del nosocomio chiedendo insistentemente di vedere la vittima, al punto da costringere il personale di vigilanza a richiedere l’intervento dei militari dell’Arma.

Il cittadino ceco è stato tratto in arresto per il reato di atti persecutori, violenza sessuale e lesioni aggravate.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stalking: perseguita e violenta l’ex fidanzata, arrestato cittadino ceco

FoggiaToday è in caricamento