Lo invita ad uscire dal ristorante, cliente torna e spara al titolare: arrestato

Si è costituito Vincenzo Caputo, classe 1967, che dovrà rispondere di tentato omicidio e porto illegale di arma comune da sparo. L'uomo è in carcere. Ferito il titolare del ristorante, colpito ad una scapola da uno dei 5 colpi esplosi

Immagine di repertorio

Si è costituito questa mattina, recandosi spontaneamente negli uffici della caserma dei carabinieri di Cerignola, il 50enne che ieri pomeriggio ha esploso alcuni colpi di pistola all'indirizzo del titolare di un ristorante in via Manfredonia, nel centro ofantino.

Si tratta di Vincenzo Caputo, classe 1967, che dovrà rispondere di tentato omicidio e porto illegale di arma comune da sparo. L'uomo è in carcere. Ferito il titolare del ristorante, colpito ad una scapola da uno dei 5 colpi esplosi: è ricoverato all'ospedale 'Tatarella', ma le sue condizioni non destano preoccupazioni ai sanitari.

A provocare la violenta reazione del 50enne, un litigio avvenuto all'interno del ristorante, a seguito del quale il titolare è stato costretto ad invitare gli avventori fuori dal locale. Una richiesta che - secondo la ricostruzione dei militari - non è stata accettata dal 50enne, che è tornato poco dopo armato ed avrebbe aperto il fuoco. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ultima ora: primo caso di Coronavirus in Puglia

  • Terribile incidente nel Foggiano: morto 42enne. Dopo il violento impatto, l'auto si è ribaltata ed è finita fuori strada

  • In Puglia 5 casi con sintomi sovrapponibili a quelli del Coronavirus: chi rientra a casa dalle zone rosse deve comunicarlo

  • Tampone su un paziente, si attendono i risultati: quarantena provvisoria per i sanitari entrati in contatto col soggetto

  • Violenti scontri nel Foggiano: tafferugli tra baresi e leccesi sulla A16, incendiato un veicolo

  • Scacco matto alla pericolosa 'Banda del Buco', otto arresti tra Foggia e San Severo: i nomi

Torna su
FoggiaToday è in caricamento