Hashish e cocaina in Piazza Padre Pio: scattano i controlli, arrestato 35enne

Dopo il rito per direttissima, l'uomo è stato condannato alla pena di 3 mesi di reclusione. L’arresto si inserisce in specifici controlli antidroga eseguiti dai carabinieri per contrastare lo spaccio degli stupefacenti tra i più giovani

La sua zona operativa era Piazza Padre Pio; la sua clientela fissa i ragazzi, anche molto giovani, che la sera stazionano in quella zona. Ne sono convinti i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile che, nel corso di servizi mirati al contrasto del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti in città, hanno arrestato in flagranza di reato il trentacinquenne foggiano Massimo Marinaccio.

Il fatto è accaduto in tarda serata, quando i militari hanno individuato l’uomo in atteggiamento sospetto nei pressi di Piazza Padre Pio; fermato e sottoposto a perquisizione personale, l’uomo è stato trovato in possesso di circa venti grammi di sostanza stupefacente del tipo hashish, già suddivisa in quindici dosi, ed un grammo di cocaina suddivisa in tre dosi, tutte chiuse in involucri di plastica pronte per essere cedute.

Il 35enne, dopo il rito per direttissima, è stato condannato alla pena di 3 mesi di reclusione. L’arresto si inserisce nel contesto di specifici controlli antidroga eseguiti dai carabinieri di Foggia negli ultimi due mesi in vari quartieri della città ed in particolare nella centrale Piazza Padre Pio e nelle vie limitrofe, volti al contrasto dell’uso e dello spaccio degli stupefacenti, soprattutto tra i più giovani.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Attraverso attività di osservazione, controllo e pedinamento, i militari hanno arrestato complessivamente cinque persone con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Si tratta di individui, tutti foggiani, che detenevano la droga appena fuori dai locali di ritrovo dei giovani. Nel corso delle operazioni sono stati recuperati complessivamente circa 50 grammi di marijuana, 25 grammi di hashish e 2 di cocaina e sono state 8 le persone segnalate alla Prefettura, quali consumatori abituali di sostanze stupefacenti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento