menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'hashish sequestrato

L'hashish sequestrato

Manfredonia: occultava 260 grammi di hashish in casa, arrestato 43enne

Fermato in zona Acqua di Cristo, il 43enne ha gettato a terra una dose di hashish. Nella sua abitazione i carabinieri hanno rinvenuto la droga nel bagno e nel comodino della camera da letto

I carabinieri di Manfredonia hanno arrestato T.G., 43enne del luogo responsabile del reato di detenzione di sostanza stupefacente. L’uomo, fermato in zona Acqua di Cristo, prima di essere perquisito ha tentato invano di disfarsi di una dose di hashish gettandola a terra. Recuperato l’involucro, i militari dell’arma hanno ritenuto opportuno approfondire la questione, procedendo alla perquisizione personale e domiciliare del soggetto.

Presso la sua abitazione, nel bagno ed all’interno del comodino della camera da letto, i carabinieri hanno rinvenuto due panetti di hashish interi nonché due pezzi di minor dimensione del peso complessivo di circa 260 grammi.

Nell’immobile, oltre alla droga, sono stati trovati un bilancino di precisione ed una lama in metallo utilizzata per la suddivisione dello stupefacente. La sostanza è stata inviata al Laboratorio Analisi Sostanze Stupefacenti del Comando Provinciale dei Carabinieri di Foggia dove le analisi hanno stabilito che da quanto sottoposto a sequestro sarebbe stato possibile ricavare ben 614 dosi.

T.G. veniva dunque dichiarato in stato di arresto per detenzione finalizzata allo spaccio di sostanza stupefacente e, dopo le formalità di rito, condotto presso la Casa Circondariale di Foggia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento