34enne nasconde eroina in casa, beccato dalla polizia e arrestato

Si tratta del sipontino Gianfranco Starace che, dall'inizio dell'anno ha già collezionato altre denunce in stato di arresto e in stato di libertà

Lo stupefacente sequestrato

Deteneva 10 grammi di eroina. Per questo motivo, lo scorso 30 marzo, gli agenti del commissariato di Manfredonia hanno arrestato Gianfranco Starace, 34enne del posto perché responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e psicotrope. L’attività è partita da una perquisizione domiciliare e personale presso l’abitazione dell’uomo, frequentata assiduamente da soggetti locali tossicodipendenti, anche minorenni.

Essendo notoriamente conosciuto per i propri pregiudizi penali in materia di reati contro il patrimonio e in materia di sostanze stupefacenti e psicotrope, la sua abitazione è stata controllata dalla polizia, che ha recuperato 10 grammi di eroina, denaro in contante probabile provento dell’attività di spaccio, oltre a materiale utilizzato per la lavorazione ed il confezionamento dello stupefacente destinato alla vendita al dettaglio.

Lo stupefacente, rinvenuto e sequestrato, era già confezionato e pronto per la vendita al dettaglio. I dati oggettivi raccolti hanno, pertanto, consentito agli agenti operanti, arrestare il 34enne che dall’inizio dell’anno ha già collezionato altre denunce in stato di arresto e in stato di libertà, sempre ad opera degli agenti del commissariato sipontino. La sostanza stupefacente sequestrata è stata inviata ai laboratori chimici delle forze di polizia, per stabilire non solo la sua qualità tossica ma anche la quantità di principio attivo posseduta.

Il P.M. di turno che coordina l’attività di indagine, sulla base delle risultanze investigative, ha disposto la misura cautelare della detenzione domiciliare in attesa della celebrazione del rito della direttissima. In quella seduta, lo stesso - dopo aver ottenuto la convalida dell'arresto da parte del giudice titolare - ha ottenuto il protrarsi dello stato di custodia della misura cautelare dell’imputato in attesa della successiva udienza che verrà celebrata il 14 aprile..

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • Smantellata organizzazione mafiosa: 48 arresti nel blitz 'Gran Carro', misure cautelari anche in provincia di Foggia

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

  • Coronavirus, altri 13 morti in Puglia: i nuovi contagi sono 772

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento