Spaccia cocaina davanti al bar, ma non fa i conti con i ‘Falchi’: arrestato

Vincenzo Rendine è stato sorpreso e arrestato in flagranza di reato davanti a un bar di via San Severo

Immagine d'archivio

Non si placa l’azione di contrasto al fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti da parte dei ‘Falchi’ della squadra mobile foggiana, che lunedì scorso hanno arrestato in flagranza di reato Vincenzo Rendine, classe ’91 già noto alla questura, sorpreso nei pressi di un bar di via San Severo mentre cedeva delle dosi di cocaina ad un acquirente. Con sé aveva altri due grammi della stessa sostanza, già suddivisi in ‘dosi da strada’ e 340 euro, somma ritenuta provento dell’attività illecita.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

  • Coronavirus: oggi 32 morti in Puglia e 397 nuovi casi in provincia di Foggia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento