Si ingelosisce della compagna, la picchia e la minaccia con un coltello: arrestato

E' accaduto all'interno di un'abitazione in località Scalo dei Saraceni. Tutto è avvenuto alla presenza della figlia della donna, di appena tre anni

Immagine di repertorio

Per sfuggire alle percosse e alle violenze del compagno, si era rifugiata in bagno, insieme alla figlia di tre anni. E lì, al sicuro per pochi minuti, è riuscita a chiedere aiuto ai carabinieri che, giunti sul posto, hanno ricostruito una storia fatta di violenze e percosse radicata nel tempo. Per il fatto, i militari hanno arrestato il 60enne polacco Miroslav Tadeusz Nowak, che dovrà rispondere di maltrattamenti contro familiari, lesioni personali, violenza privata e minaccia grave. Il fatto è successo all’interno di un’abitazione in località Scalo dei Saraceni. Ai militari la donna spiegava di essere stata aggredita con schiaffi e pugni dal suo convivente e che quest’ultimo la stava minacciando anche con un grosso coltello da cucina.

Giunti immediatamente sul posto, i militari hanno sentito delle urla provenire da un appartamento all’interno del quale hanno trovato, dentro il bagno chiuso a chiave, la donna con una bambina di tre anni (nata da una precedente relazione) raggomitolate per terra, mentre nella camera da letto si trovava l’uomo, con accanto un coltello di grosse dimensioni. La donna, tranquillizzata a fatica dai carabinieri ha spiegato di essere stata picchiata e minacciata con un coltello dal convivente per motivi legati a gelosia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lo scatto d’ira dell’uomo l’ha portato a colpire più volte la donna con schiaffi e pugni al viso, a prenderla per i capelli e a spingerla verso il frigo della cucina dove la stessa è riuscita a dimenarsi prendendo la bambina e rifugiandosi in bagno non prima che l’uomo prelevasse un coltello dal tavolo puntandolo contro di loro con minacce di morte. Al termine delle attività, l’uomo veniva dichiarato in stato di arresto ed associato al carcere di Foggia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • Smantellata organizzazione mafiosa: 48 arresti nel blitz 'Gran Carro', misure cautelari anche in provincia di Foggia

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

  • Coronavirus, altri 13 morti in Puglia: i nuovi contagi sono 772

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento