rotate-mobile
Mercoledì, 5 Ottobre 2022
Cronaca

Sparò al cognato per difendere sua sorella, arrestato per tentato omicidio

Savino Pompa è accusato di aver ferito Costantino De Cillis in un appartamento sito in Corso Roma. Nel blitz della Mobile sono stati arrestati anche una vicina di casa e il ferito trovato in possesso di droga

Questa mattina gli agenti della Squadra Mobile di Foggia hanno arrestato Savino Pompa con l’accusa di tentato omicidio.

Dalle indagini svolte nel corso di queste settimane, è emerso che il 35enne sarebbe il cognato e allo stesso tempo l’autore del ferimento di Costantino De Cillis, che il primo giugno fu raggiunto da due colpi di pistola - che lo ferirono a un braccio e ad una gamba - in un appartamento di Corso Roma.

L’uomo avrebbe sparato per difendere sua sorella, moglie di De Cillis, che sarebbe stata minacciata e picchiata dal marito. Agli arresti domiciliari è finita anche N.E., vicina di casa di Pompa, ritenuta responsabile di aver aiutato il presunto attentatore a nascondere l’arma da fuoco.

Nel blitz è finito in carcere lo stesso De Cillis, per possesso di sostanze stupefacenti.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sparò al cognato per difendere sua sorella, arrestato per tentato omicidio

FoggiaToday è in caricamento