rotate-mobile
Domenica, 25 Febbraio 2024
Cronaca San Severo

Ottiene l'obbligo di dimora alle Tremiti, ma si imbarca per Termoli: arrestato

A finire in manette è un 44enne di San Severo, arrestato dai carabinieri sulla banchina del porto. L'udienza di convalida ha stabilito per lui la misura cautelare nel carcere di Lanciano

Viola l’obbligo di dimora e, dalle Isole Tremiti, si imbarca arbitrariamente per Termoli. A finire nei guai è un 44enne di San Severo, arrestato dai carabinieri del Nor di Termoli che lo hanno atteso sulla banchina di approdo delle navi ed aliscafi.

L’uomo, già sottoposto alla misura di prevenzione con obbligo di dimora nel Comune di San Severo, comminata dal tribunale ordinario di Foggia nel 2017 e rinnovata nel 2021 per altri due anni, lo scorso maggio aveva chiesto ed ottenuto di trasferire il proprio domicilio da San Severo all’Isola di San Domino.

Il sorvegliato, presentatosi per le formalità di rito presso la stazione carabinieri delle Isole Tremiti, ha fatto subito perdere le sue tracce: facile per i militari dell’Arcipelago capire che lo stesso si era imbarcato sulla nave diretta al porto di Termoli. La collaborazione tra i due Comandi Arma, sebbene uno pugliese e l’altro molisano, hanno consentito di rintracciare l’uomo e di arrestarlo per la violazione commessa.

All’atto del controllo, l’uomo è stato inoltre trovato in possesso di un’arma ad impulsi elettrici (cosiddetto ‘Taser’) illegalmente detenuta, e un grammo di cocaina per uso personale, tutto sottoposto a sequestro. Pertanto, l’uomo è stato arrestato e tradotto presso la propria abitazione, a San Severo. Nella successiva udienza, su richiesta della Procura di Larino, l’arresto è stato convalidato con applicazione della misura cautelare in carcere, da scontare nella casa circondariale di Lanciano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ottiene l'obbligo di dimora alle Tremiti, ma si imbarca per Termoli: arrestato

FoggiaToday è in caricamento