menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Sorvegliato speciale di Apricena 'beccato' della polizia 'in trasferta' a San Severo: 12 km che gli costano il carcere

Finisce in carcere un 26enne di Apricena, sorpreso e arrestato a San Severo, mentre era in compagnia di un'altra persona

Sorvegliato speciale di Apricena sorpreso in strada, in compagnia di un’altra persona e in un comune diverso da quello imposto dalle proscrizioni.

Per questo motivo, nella giornata di ieri, gli agenti del reparto prevenzione crimine di San Severo e del  commissariato cittadino hanno tratto in arresto un giovane apricenese di 26 anni. Nel dettaglio, nel corso di un servizio di controllo del territorio, i poliziotti hanno notato due persone in via Garigliano che, alla vista della polizia, cercavano di eludere il controllo.

Dopo una breve fuga, i due sono stati fermati e controllati in una stradina che porta in un’area abbandonata. Dei due soggetti identificati, uno risultava con numerosi pregiudizi di polizia e, in particolare, era sottoposto alla misura di prevenzione della sorveglianza speciale, con obbligo di soggiorno in Apricena. Pertanto è stato tratto in arresto e, dopo  gli atti di rito, accompagnato in carcere.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Pio e Amedeo non l'hanno presa bene: "Non fate finta di non capire quello che abbiamo detto". Selvaggia Lucarelli: "Studiate"

Attualità

Pio e Amedeo tacciati di "superficialità" dalla comunità ebraica. Battute sull'avarizia? "Si radica razzismo che favorisce fenomeni più gravi"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento