Cronaca San Severo

San Severo: arrestato il presunto pusher del rione San Bernardino

All'interno della sua abitazione sono stati trovati 240 euro in contanti, quaderni contabili, un bilancino di precisione e il materiale necessario al confezionamento delle dosi

Blitz nel rione San Bernardino di San Severo dove i carabinieri hanno arrestato M.L., classe 1986, già noto alle forze dell’ordine, ritenuto presunto autore di cessione di sostanze stupefacenti. Nel rione, spiegano i militari, lo spaccio si consuma in casa e, in merito anche alla conformazione urbana del quartiere, è difficile persino documentare l’attività illecita

Questo però non ha impedito ai militari del 112 di espletare, nei confronti del ragazzo, un lungo ed attento servizio di osservazione durante il quale i carabinieri hanno controllato due giovani acquirenti, usciti poco prima dall’abitazione dell’arrestato, e trovati in possesso di dosi di cocaina (1,3 grammi) ed eroina (1 grammo) destinate all’uso personale.

Immediata è scattata la perquisizione nell’abitazione del 26enne, dove i carabinieri hanno riscontrato esattamente le informazioni acquisite con il servizio di osservazione ed il controllo degli acquirenti.

Sono stati rinvenuti dei cofanetti in metallo contenenti 240 in banconote di vario taglio, quaderni contabili dove venivano appuntati i crediti vantati da acquirenti poco zelanti nei pagamenti, un bilancino di precisione per la pesatura della sostanza stupefacente e tutto il materiale necessario al confezionamento e alla distribuzione della droga. I due acquirenti sono stati segnalati al competente Ufficio Territoriale del Governo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Severo: arrestato il presunto pusher del rione San Bernardino

FoggiaToday è in caricamento