San Severo, omicidio Morelli: fermato il presunto assassino

Si tratta del figlio di un noto pregiudicato della criminalità sanseverese. Alla base della lite questioni sentimentali: l'omicida avrebbe organizzato un appuntamento in Vico del Tesoro dove i due ragazzi sono giunti a bordo di uno scooter

Novità sull’omicidio di Mario Morelli, giovane sanseverese rimasto ucciso da un colpo di pistola nella tarda serata del 6 ottobre scorso. La tragedia si sarebbe consumata al termine di una lite per futili motivi, nella quale è rimasto coinvolto anche un altro ragazzo, ferito all’addome e ricoverato all’ospedale Masselli di San Severo.

Lite tra 17enni finisce in tragedia: un ragazzo morto e uno gravemente ferito

Questa mattina, al termine di una intensa indagine basata su attività tecniche, sulle acquisizioni dei sistemi di videosorveglianza e sul determinante contributo dei testi interrogati, coordinata dalla Procura della Repubblica di Foggia nella persona del Pm Ileana Ramundo e dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale dei Minori di Bari, è stato fermato un giovane ragazzo di San Severo, S. F. classe 2000.

“Non si può morire per una lite banale”

Il giovane è accusato anche di tentato omicidio ai danni dell’altro ragazzo, rimasto gravemente ferito. Secondo le ricostruzioni, l’agguato teso alle due vittime sarebbe da ricollegare a una lite verbale, avvenuta un’ora prima, tra l’omicida e il giovane ferito. Alla base della lite, contrasti tra i due, oltre al presunto interesse di Morelli per la ragazza dell’omicida, sorella del giovane rimasto ferito.

Omicidio Morelli: le foto di R. D’Agostino

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’omicida avrebbe dunque contattato i due ragazzi organizzando un incontro in Vico del Tesoro, dove i due si sono presentati a bordo di uno scooter. Una volta raggiunti, S. F. avrebbe fatto fuoco colpendo mortalmente Morelli e ferendo l’amico. Dopo le formalità di rito, il giovane è stato tradotto presso l’istituto per minori di Bari. Si tratta del figlio di un noto pregiudicato della criminalità sanseverese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • E' morto Dario Montagano: l'imprenditore sanseverese trovato senza vita in giardino

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento