rotate-mobile
Cronaca San Severo

Entra sul profilo Facebook della ex e la scredita con amici e conoscenti

Un'impiegata di Poggio Imperiale era vittima di pedinamenti, sms, telefonate e appostamenti del suo ex, un muratore 37enne di San Severo, che non si era rassegnato alla fine della loro relazione

Quello vissuto da un’impiegata 32enne di Poggio Imperiale è stato un vero incubo. Tutto è cominciato quando la donna ha deciso, dopo quattro mesi, di troncare la relazione con Vincenzo Trombetta, muratore 37enne, il quale - come riferito dai carabinieri - non avendo digerito la scelta della ex, ha cominciato a perseguitarla, chiamandola in continuazione e seguendola ovunque.

La giovane vittima, in preda all’angoscia, ha provato immediatamente a mettere un freno ai comportamenti dello stalker, rivolgendosi ai carabinieri, ai quali ha raccontato dei continui appostamenti, pedinamenti, sms e telefonate, che l’avevano messa in uno stato di paura e soggezione.

Quello che durante il fidanzamento era stato giustificato come atteggiamento possessivo, al termine della storia si è trasformata, quindi, in vera e propria ossessione. Inoltre, alle continue ed insistenti telefonate ed sms, anche notturne, era seguita la violazione del profilo Facebook della vittima. Dalla chat del social network l’uomo aveva iniziato a scrivere per conto della ex fidanzata, screditandola con amici e conoscenti.

A conferma dei fatti denunciati dalla ragazza, Trombetta, dopo aver incrociato la ex per le strade di Poggio Imperiale mentre a bordo della sua vettura andava in palestra, si appostava all’uscita del centro sportivo iniziando a seguirla. Spaventata dalla presenza del muratore, la vittima chiedeva all’attuale fidanzato di riaccompagnarla a casa, ma l’uomo, dopo averla tempestata di telefonate mute, decideva di fermarsi sotto la sua abitazione.

La malcapitata, in preda alla disperazione, ha chiamato il 112 raccontando l’accaduto e confidando le sue paure. A quel punto sul posto è intervenuta una pattuglia dei carabinieri, che  ha arrestato e sottoposto ai domiciliari il 37enne. Il giudice ha disposto, inoltre, la misura cautelare del divieto di avvicinamento alla donna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Entra sul profilo Facebook della ex e la scredita con amici e conoscenti

FoggiaToday è in caricamento