menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Ai domiciliari per truffa, 'colleziona' evasioni (anche per minacciare l'ex moglie): in carcere 47enne

Le evasioni nei mesi di febbraio, marzo, aprile e maggio. Nei suoi confronti, gli agenti del commissariato di San Severo hanno eseguito l’ordinanza di carcerazione emessa dal giudice di sorveglianza della Corte di appello di Bari

Ai domiciliari per truffa, vìola ripetutamente le prescrizioni: finisce in carcere 47enne di San Severo. Nella giornata di ieri, infatti, gli agenti del commissariato di San Severo hanno eseguito l’ordinanza di carcerazione, emessa dal giudice di sorveglianza della Corte di appello di Bari, nei confronti di un pregiudicato del posto.

L’uomo, nello specifico, era già agli arresti domiciliari per scontare la pena inerente ai reati truffa, appropriazione indebita, falso materiale ed estorsione ma aveva violato ripetutamente le prescrizioni imposte. Gli agenti del commissariato cittadino, infatti, nel corso dei servizi di controllo, lo hanno segnalato all’ufficio di sorveglianza nei mesi di febbraio, marzo, aprile e maggio, in quanto lo stesso si era allontanato ripetutamente dall’abitazione commettendo il reato di evasione. 

Peraltro, in una di queste circostanze, l’uomo - dopo essere evaso dall’abitazione - aveva raggiunto l’abitazione dell’ex moglie minacciandola con un coltello. Anche in questo caso gli agenti sono intervenuti e, dopo la segnalazione al tribunale, è stato imposto il divieto di avvicinamento alla donna. Per le ragioni esposte, l’uomo è stato condotto presso la casa circondariale di Foggia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La strega comanda color color...rosso!

Attualità

Il Governo reintroduce la zona gialla e riapre le attività all'aperto. Il premier Draghi: "Rischio ragionato su dati in miglioramento"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento