"Sorpresa" in un locale, nascondeva divise rubate dei carabinieri e 1,5 kg di hashish (anche cocaina ed eroina)

E' successo a San Severo. Per il fatto, gli agenti hanno arrestato un 30enne del posto, già conosciuto alle forze dell’ordine. Ora dovrà rispondere del possesso di droga finalizzato allo spaccio e ricettazione

Immagine di repertorio

Nascondeva 1 kg e mezzo di hashish, cocaina ed eroina all’interno di un locale, insieme a divise dei carabinieri risultate oggetto di furto.

E’ quanto scoperto lo scorso 15 aprile, a San Severo, dagli agenti del Commissariato cittadino ed i colleghi della Squadra Mobile di Foggia e del reperto Prevenzione Crimine di San Severo che, nel corso di un servizio finalizzato alla prevenzione e repressione del traffico di sostanze stupefacenti, hanno arrestato un 30enne del posto, già conosciuto alle forze dell’ordine.

L’uomo dovrà rispondere del possesso di droga finalizzato allo spaccio e ricettazione. Nel dettaglio, l’intervento degli agenti si è esteso in un locale in uso all’uomo, dove a seguito di perquisizione è stato recuperato un chilo e mezzo di hashish, 3 involucri in plastica contenente 17 grammi circa di cocaina, un involucro in plastica contenente circa 25 grammi di eroina e un bilancino.

All’interno dello stesso locale sono stati recuperati anche materiale per il confezionamento di dosi, banconote di vario taglio (probabilmente provento di attività di spaccio) e varie divise dell’Arma dei Carabinieri oggetto di furto. L’indagato è stato arrestato e condotto in carcere a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Macabra scoperta nel Foggiano: recuperato un corpo carbonizzato dentro un'auto, vittima di un incidente stradale

  • Arrestati Angelo e Napoleone Cera: sono accusati di concussione

  • Bus frena per evitare auto, donna cade e muore: due persone a giudizio per omicidio stradale

  • Maxi furto nel caveau dell'Unicredit a Foggia: svaligiate 300 cassette di sicurezze ma non ci sarà nessun colpevole

Torna su
FoggiaToday è in caricamento