Scambia carabinieri per clienti: scoperto mini market della droga a San Severo

Daniele Totta confezionava le dosi in un appartamento di una palazzina sita in pieno centro. In un primo momento ha scambiato i carabinieri per nuovo acquirenti

La droga sequestrata

Dopo una prolungata attività d’osservazione e di pedinamento, i carabinieri di San Severo hanno tratto in arresto Daniele Totta, noto alle forze di polizia e accusato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

A tradire il 34enne è stato il continuo andirivieni di gente che entrava e usciva dal suo domicilio. Posizionatosi sotto al portone del condominio, per entrare nel condominio i militari hanno approfittato dell’arrivo di un acquirente. Senza dare nell’occhio, lo hanno seguito fino all’ottavo piano di una palazzina sita in pieno centro.

Quando i carabinieri sono entrati nell’abitazione, hanno trovato l’uomo seduto in cucina intento a dividere e a confezionare dosi di cocaina. In un primo momento, il 34enne non si è reso conto di quanto stesse accadendo, ed ha addirittura continuato nella sua attività scambiando i carabinieri per nuovi clienti.

La cucina dell’abitazione era una sorta di mini market della droga: sul tavolo vi era tutto l’occorrente per il taglio, il confezionamento, un contenitore con all’interno 18 dosi di eroina e 16 di cocaina e un bilancino di precisione. La merce dava l’impressione di essere in esposizione.

Sulla tavola c’era anche un bicchiere in plastica con 350 euro presunto provento dell’attività di spaccio. Il giovane arrestato è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Foggia, lo stupefacente sequestrato, del peso complessivo di  12 grammi circa, ed il denaro sono stati sottoposti a sequestro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Corsa contro il tempo per Domenico, il 37enne e padre di due bambini colpito da una rara malattia: "Aiutateci a salvarlo"

  • Presa la banda foggiana che assaltava i bancomat: tre colpi in 20 giorni, quattro arresti

  • Ultim'ora | Operazione 'Nettuno', 4 arresti nella Capitaneria di Porto di Manfredonia

  • 400 ulivi tagliati 'con le mani', amaro risveglio nei campi di Stornarella. La vittima: "Buon miserabile Natale anche a voi!"

  • Da cinque anni alimentava casa e ristorante con l'elettricità rubata all'Enel: furto da 85mila euro

  • Checco Zalone ospite da Fiorello, cita Foggia e divide: "Delinquenza e povertà, ma almeno c'è il bidet"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento