Cittadini spaventati dagli spari allertano i carabinieri: sorpreso cacciatore di frodo (all'opera con fucile rubato)

I carabinieri hanno recuperato un fucile calibro 20 risultato rubato a San Severo nel 2012, 402 cartucce dello stesso calibro, un richiamo elettronico per volatili e un coltello a serramanico. L'uomo è ai domiciliari

Il materiale sequestrato

Cittadini spaventati da spari, allertano i carabinieri: sorpreso cacciatore di frodo, all'opera con un fucile rubato. E' accaduto alcuni giorni fa, a San Severo, dove i carabinieri della locale Sezione Radiomobile del NORM, insieme ai colleghi della SAT dell’11° Reggimento “Puglia”, hanno arrestato in flagranza Leonardo Manzaro, cl. '70 di San Severo, già conosciuto dalle forze dell’ordine, per una serie di reati, tra i quali il porto e l'uso illegali di un fucile, oltretutto risultato rubato, e la caccia di frodo.

Alle prime ore del mattino, la pattuglia - grazie ad una telefonata al numero 112 fatta da un cittadino che aveva sentito diversi colpi di arma da fuoco in località Sant’Antonio - arrivata sul posto senza utilizzare i sistemi di emergenza aveva intercettato l'uomo che, alla vista delle divise, sapendo perfettamente di trovarsi in sicuro difetto, aveva tentato una precipitosa fuga a piedi, venendo però subito raggiunto e bloccato.

Poco dopo aver messo in sicurezza l'arrestato era poi stato trovato, sopra un filare di un vigneto dove era stato frettolosamente nascosto, anche il fucile utilizzato, un semiautomatico cal. 20, risultato rubato a San Severo nel 2012. A seguito della successiva perquisizione, sia personale che dell’autovettura, erano state trovate 402 cartucce dello stesso calibro, un richiamo elettronico (anche questo di utilizzo illegale, per volatili), nonché un coltello a serramanico di grosse dimensioni, il tutto sottoposto a sequestro, mentre 49enne, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, era stato tradotto agli arresti domiciliari in attesa di convalida.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ancora una volta la collaborazione ed il contatto del cittadino hanno permesso il pronto intervento dei carabinieri, permettendo l'interruzione di un'attività illegale, il recupero di refurtiva ed altro materiale di vietato possesso e l'arresto del responsabile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 12 nuovi positivi nel Foggiano e tre focolai (circoscritti). In Puglia 20 contagiati e nessun morto

  • "Ho ancora i brividi". Terrore sulla superstrada del Gargano, auto semina il panico e si schianta: "Salvi per miracolo"

  • Coronavirus, sette casi in Puglia: quattro nuovi contagiati nel Foggiano

  • Terribile incidente stradale a Cerignola: 21enne muore sul colpo, 'miracolati' altri due giovani

  • Intenso nubifragio su Foggia: allagamenti e black out in città, chiuso il sottopasso di via Scillitani

  • Il mare agitato tiene 'in ostaggio' 7 persone (tra cui 3 bambini): militare di Amendola si tuffa in acqua e le salva: "Ho temuto anch'io"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento