Nascondeva una pistola, munizioni e macchina per cartucce in una valigetta: arrestato

All'alba di giovedì, i carabinieri sono entrati nell'abitazione di Francesco Salvatore De Nisi, di 45 anni, recuperando l'arma e il munizionamento

Non si allenta la morsa dei carabinieri su San Severo e nell'alto Tavoliere. Nel corso degli ultimi giorni, infatti, sono proseguite senza sosta le operazioni di controllo straordinario del territorio con il concorso dei militari della Compagnia di Intervento Operativo.

Nello specifico, sono state condotte alcune perquisizioni nei confronti di soggetti già noti alle forze dell’ordine che hanno consentito di rinvenire una pistola con matricola abrasa, numerosi colpi di diverso calibro e tutta la strumentazione per l’approntamento di munizioni. All’alba di giovedì, in particolare, i carabinieri sono entrati nell’abitazione di Francesco Salvatore De Nisi, di 45 anni, già noto ai militari per alcuni precedenti di polizia legati alle sostanze stupefacenti.

Nel corso della minuziosa perquisizione, all’interno di uno scantinato e occultata nell’intercapedine di una parete, è stata rinvenuta una valigetta contente una pistola con matricola abrasa di fabbricazione dell’est Europa, perfettamente funzionante, 149 cartucce di vario calibro, circa 800 bossoli, 500 ogive e un macchinario per la preparazione delle cartucce.

L’uomo è stato dichiarato in arresto e tradotto presso il carcere di Foggia, mentre il materiale sequestrato sarà oggetto di ulteriori accertamenti per verificarne l’eventuale utilizzo nella commissione di altri reati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emergenza Coronavirus: è pandemia mondiale, scopriamo i sintomi e come proteggersi

  • Taglio e piega a domicilio, nonostante il Coronavirus: sorpresa e denunciata parrucchiera abusiva

  • Giornata drammatica, bollettino choc per la provincia di Foggia: nove morti e 52 casi positivi

  • "Venite c'è un'autovettura rubata". Polizia si precipita in via Lucera: non era rubata ma dentro c'era della cocaina

  • Coronavirus, giovane foggiano trasferito d'urgenza a Bari: in gravi condizioni si è reso necessario l'impiego di Ecmo

  • Coronavirus: se un defunto muore in casa nessuna vestizione (indipendentemente dalla causa del decesso)

Torna su
FoggiaToday è in caricamento