menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tenta il colpo di Natale in un appartamento, ma fa troppo rumore e viene beccato: vicina di casa chiama i carabinieri

E' successo a San Nicandro Garganico. A lanciare l'allarme la proprietaria dell'appartamento adiacente, che ha immediatamente chiamato i carabinieri sostenendo di aver udito degli insoliti rumori provenire dall'abitazione disabitata presa di mira dal malvivente

Non era Babbo Natale, ma un ladro il soggetto sorpreso la notte di Santo Stefano con le mani nel sacco in un'abitazione del centro storico di San Nicandro Garganico tra la chiesa di San Giorgio Martire e il castello.

A lanciare l'allarme la proprietaria dell'appartamento adiacente, che ha immediatamente chiamato i carabinieri sostenendo di aver udito degli insoliti rumori provenire dall'abitazione disabitata presa di mira dal malvivente, che era a conoscenza del fatto che i proprietari si erano trasferiti al Nord e che nel tentativo di portare al termine il colpo ha approfittato del silenzio tombale della notte e del lockdown.

Una pattuglia del 112 di Apricena si è precipitata sul posto. Resosi conto di essere stato scoperto, il delinquente ha cercato di darsi alla fuga ma è stato prontamente bloccato dai miliari dell'arma.

L’arrestato, dopo le formalità di rito, su disposizione del pubblico ministero di turno della procura della Repubblica di Foggia, è stato tradotto presso la casa circondariale di Trani in attesa dell’udienza di convalida, a seguito della quale il gip del tribunale di Foggia, per l’energica resistenza opposta ai militari all’atto dell’arresto, lo ha ritenuto responsabile dei reati di tentata rapina e resistenza a pubblico ufficiale.

Gli è stata applicata la misura cautelare degli arresti domiciliari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento