La caccia ai Narcos non si ferma: tra i boschi del Gargano trovata un'altra piantagione, uomo circondato e arrestato

Tremila dosi per 20mila euro di guadagno nei boschi di San Nicandro Garganico. A seguito del rito per direttissima, l’uomo è stato condannato a un anno e 4 mesi di reclusione e al pagamento di 4000 euro di multa

Nei giorni scorsi i carabinieri di San Severo, con il supporto dello squadrone eliportato Cacciatori 'Puglia', nell’ambito di una vasta attività di controllo delle aree rurali, hanno arrestato un italiano con precedenti di polizia, colto nella flagranza del reato di coltivazione illecita di sostanze stupefacenti.

Nel prosieguo delle stringenti attività di monitoraggio delle vastissime aree rurali della parte nord della Capitanata - in un terreno di San Nicandro Garganico, molto battuto in questo periodo, i carabinieri si sono imbattuti in una piantagione di marijuana, circa 40 piante del tipo “indica sativa” alte circa 1,50 metri, iniziando una attenta e paziente attività di osservazione, che ha avuto esito positivo dopo qualche ora.

Infatti, i militari ha notato sopraggiungere un soggetto con autovettura monovolume che si fermava proprio all’altezza del tratturo che porta alla piantagione, nascosta dalla vegetazione.

L’uomo ha iniziato tranquillamente a irrigare le piante attingendo l’acqua da un serbatoio all’interno di una Fiat Multipla e a controllare lo stato di crescita. Con una manovra repentina e coordinata, tutto il personale ha circondato l’area dove vi era la coltivazione e, con una rapida incursione, gelato ogni possibilità di reagire, bloccandolo e traendolo in arresto.

Sul posto venivano sottoposte a sequestro tutte le piante coltivate. Gli arboscelli, a seguito di verifiche al Laboratorio di Analisi delle Sostanze Stupefacenti del comando provinciale carabinieri di Foggia, avrebbero potuto fruttare circa 3mila dosi per un guadagno di circa 20mila euro.

A seguito del rito per direttissima, l’uomo è stato condannato a un anno e 4 mesi di reclusione e al pagamento di 4000 euro di multa. La sostanza e il materiale utilizzato verranno distrutti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zona gialla in Puglia ipotesi "elevata". Verso il ritorno dell'autosegnalazione: "Magari con la prenotazione del tampone"

  • La Puglia diventa gialla: da domenica riaprono bar e ristoranti (fino alle 18) e via libera agli spostamenti tra comuni

  • Lo strano caso della Puglia 'Gialla' ma a 'rischio alto': foggiani verdi ma di rabbia

  • La nuova ordinanza di Emiliano sulle scuole in Puglia: "Quella che sto per emanare rinnova le disposizioni in vigore"

  • Choc a Foggia, ragazza aggredita senza motivo in zona Sacro Cuore: "Ho avuto paura, sono scossa"

  • Tragedia sul lavoro in provincia di Foggia: agricoltore travolto e ucciso da un muletto

Torna su
FoggiaToday è in caricamento