menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Tutto il materiale sequestrato

Tutto il materiale sequestrato

Hashish e cocaina nel circolo privato, scattano i controlli dei carabinieri: arrestato titolare

Recuperati 35 grammi di hashish e 12 di cocaina purissima. Le analisi sullo stupefacente hanno evidenziato l’altissimo principio attivo presente: si potevano ricavare circa 200 dosi di hashish e 60 di cocaina, per oltre 5.000 euro

Insolito via-vai all'interno di un circolo privato di San Nicandro Garganico, scattano i controlli - in divisa ed in borghese - dei carabinieri. Nel corso di un servizio di controllo straordinario del territorio, infatti, i militari hanno effettuato un appostamento nei pressi di un circolo privato della cittadina garganica.

Dopo alcuni servizi di osservazione e monitoraggio, duranti i quali i carabinieri hanno avuto modo di osservare le abitudini e le “precauzioni” adottate dal titolare, è stata organizzata una perquisizione in orario serale, alla ricerca di stupefacenti. Personale in borghese si è quindi appostato nei pressi di finestre e ingressi, dai quali si poteva notare quanto avveniva all’interno, mentre un'altra aliquota in uniforme si è presentata all’ingresso del circolo. Il titolare allora, resosi conto dell’imminente controllo degli uomini dell’Arma, nel temporeggiare ad aprire, è stato visto nascondere alcuni pacchetti.

Il movimento è stato notato dai militari in appostamento all’esterno che, ed una volta entrati, hanno subito trovato quanto era stato nascosto. Sono così stati rinvenuti circa 35 grammi di hashish, già suddiviso in dosi, 12 di cocaina purissima, due bilancini di precisione utilizzati per pesare in dosi lo stupefacente e 1600 euro in banconote di piccolo taglio. Il titolare, Giampiero Vocino di 35 anni, incensurato, originario di San Marco in Lamis ma residente a San Nicandro, è stato dichiarato in arresto. Le successive analisi sullo stupefacente hanno evidenziato l’altissimo principio attivo presente. Da quanto sequestrato infatti, si sarebbero potute ricavare circa 200 dosi di hashish e 60 di cocaina, per un controvalore economico di almeno 5.000 euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Puglia in bilico tra il giallo e l'arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento