Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca San Marco in Lamis

Marijuana nella stufa e proiettili in bagno: arrestato 39enne

La squadra mobile di Foggia ha arrestato il 39enne Patrizio Villani, pregiudicato per reati associativi e di stampo mafioso, ed omicidio. Risponderà di detenzione illegale di munizionamento da guerra e sostanza stupefacente

Arriva la polizia e getta la marijuana nella stufa accesa. E’ accaduto ieri mattina, in una abitazione in contrada Iancuglia, a San Marco in Lamis, dove gli agenti della squadra mobile di Foggia hanno arrestato il 39enne Patrizio Villani, pregiudicato per reati associativi e di stampo mafioso, ed omicidio.

In particolare, il personale della squadra mobile ha effettuato una accurata perquisizione domiciliare, in contemporanea, sia presso l’abitazione del 39enne che in quella della sua convivente. In contrada Incuglia, nel momento in cui gli operatori di polizia hanno tentato di fare accesso all’interno dell’appartamento, l’uomo ha gettato nella stufa accesa un quantitativo di marijuana che deteneva in casa.

Lo stesso non è riuscito a fare altrettanto con i proiettili recuperati in bagno: nel dettaglio, la polizia ha recuperato 8 proiettili di cui uno calibro 7,62 (ritenuto munizionamento da guerra), uno calibro 45 e altri sei calibro 38. Recuperate inoltre alcune dosi di marijuana, hashish e resina di marijuana (propedeutica alla produzione di hashish) ed altro materiale utile per il confezionamento dello stupefacente e l'attività di spaccio.

Nell'abitazione della convivente dell'uomo, la polizia ha recuperato marijuana per 35 grammi. L'uomo è stato arrestato per detenzione illegale di munizionamento da guerra e sostanza stupefacente. Su disposizione del pm di turno, per Villano sono stati disposti gli arrestli domiciliari. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marijuana nella stufa e proiettili in bagno: arrestato 39enne

FoggiaToday è in caricamento