menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Lesioni, molestie e minacce di morte all’ex moglie: arrestato 50enne

L’uomo – già condannato in primo grado per lo stesso motivo - è stato rintracciato a San Marco in Lamis e arrestato dai carabinieri di Vico del Gargano

Atti persecutori, ingiurie e minacce: per questi motivi i carabinieri di Vico del Gargano hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip del Tribunale di Foggia su richiesta della locale Procura, nei confronti di Matteo Calvano. Il provvedimento restrittivo è stato emesso dall’Autorità Giudiziaria per via dei reiterati comportamenti vessatori, consistenti in lesioni, minacce e molestie, posti in essere dall’uomo nei confronti dell’ex moglie.

Il cinquantenne - già condannato in primo grado per gli stessi reati commessi sempre nei confronti della ex consorte - aveva cominciato a molestare la donna dopo aver appreso della sua volontà di voler avviare la procedura per la separazione legale.

Così come confermato dai militari dell’Arma, ha riempito la donna di ingiurie e minacce di morte, comportamenti minacciosi e vessatori confermati da alcuni testimoni e dai genitori della malcapitata. Calvano è stato rintracciato a San Marco in Lamis e, al termine delle formalità di rito, sottoposto al regime degli arresti domiciliari presso la propria abitazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Puglia in bilico tra il giallo e l'arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento