26enne coinvolto nell'operazione Scarface: carabinieri eseguono ordine di carcerazione

In un episodio si era presentato all’appuntamento con un medico degli Ospedali Riuniti per riscuotere una tangente di 3500 euro e restituirgli il veicolo

Nella foto Salvatore Veneziano

I carabinieri del comando provinciale di Foggia hanno eseguito un ordine di carcerazione a carico di Salvatore Veneziano, che dovrà scontare una pena residua di 2 anni e 7 mesi. Il 26enne foggiano, condannato con sentenza definitiva per i reati di estorsione e ricettazione commessi nel marzo 2008, venne arrestato il 15 febbraio del 2011 nell’ambito dell’operazione Scarface del Nucleo Investigativo di Foggia diretta dalla Procura Distrettuale Antimafia di Bari. A Veneziano venne contestato anche il concorso in un’estorsione aggravata col metodo del cavallo di ritorno.

La vittima era un medico degli Ospedali Riuniti di Foggia a cui era stata rubata l’auto, che si rivolse ad alcune persone contigue ai circuiti della criminalità organizzata foggiana e che, attraverso il pagamento di una tangente di 3.500 euro, riuscì ad ottenere la restituzione del veicolo. “Se paghi entro stasera sono 3.500 euro, se ritardi diventeranno il doppio, se non paghi, la macchina sarà tagliata”. Secondo l’accusa il 26enne si era presentato all’appuntamento con il medico per riscuotere la tangente estorsiva ed aveva provveduto alla materiale restituzione del veicolo.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Incredibile al carcere di Foggia, detenuto telefona ai carabinieri dalla cella: "Siamo al ridicolo"

  • Bus frena per evitare auto, donna cade e muore: due persone a giudizio per omicidio stradale

  • "Addio Costanzo", il dirigente medico del Pronto Soccorso sempre al servizio dei pazienti: "Era un professionista esemplare"

  • Ingerisce droga, neonata in coma a Foggia: "Monitoriamo parametri vitali, situazione stazionaria"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento