Un incubo durato quattro anni: così un uomo estorceva denaro e violentava la compagna

Un 35enne romeno residente a San Giovanni Rotondo è stato arrestato e associato alla casa circondariale di Foggia

Foto d'archivio

Nella serata di martedì scorso i Carabinieri della Stazione di San Giovanni Rotondo hanno tratto in  arresto Iulian Craciun, romeno 35enne residente nella città di San Pio, nullafacente, già noto alle forze dell’ordine, regolare sul territorio italiano, colpito da ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa, su richiesta della Procura della Repubblica di Foggia, dal Tribunale di Foggia-Ufficio G.I.P., che ha concordato con quanto appurato dagli investigatori.

Craciun è ritenuto responsabile di violenza sessuale, lesioni personali dolose, maltrattamenti in famiglia ed estorsione, commessi nei confronti della ex compagna.

Le indagini, sviluppate dagli stessi militari, sotto il coordinamento della Procura della Repubblica, hanno potuto accertare come il Craciun, durante tutti gli anni di convivenza ed in particolare nel periodo compreso tra il 2013 ed il 2017, aveva più volte percosso e minacciato di morte la compagna, per estorcerle denaro o per consumare rapporti sessuali non consenzienti. Talvolta l’arrestato aveva ottenuto il quanto preteso dietro minaccia di sottrarre alla vittima il figlio minore. Craciun, espletate le formalità di rito, è stato associato alla casa circondariale di Foggia, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria mandante.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro in provincia di Foggia: agricoltore travolto e ucciso da un muletto

  • Tragedia sulla A14: uomo si toglie la vita lanciandosi da un ponte

  • Coronavirus: 30 morti e un contagiato su quattro in Puglia. I nuovi positivi sono 1100 su appena 4100 tamponi

  • Qualità della Vita, Foggia sprofonda all'ultimo posto: ItaliaOggi premia Pordenone

  • Choc a Foggia, ragazza aggredita senza motivo in zona Sacro Cuore: "Ho avuto paura, sono scossa"

  • Testimonianza choc, la compagna del 38enne ucciso: "E' stato il bambino". Giornalista costretto a cancellare immagini

Torna su
FoggiaToday è in caricamento