Cronaca Centro - Cattedrale / Via Castiglione

Posto di blocco fatale a 33enne: nella sua auto i cavi dell’illuminazione appena rubati

Si tratta di Titi Mihai, romeno bloccato a bordo di un’autovettura in via del Salice Nuovo. Aveva tranciato i cavi in via Castiglione. Recuperati venti sacchi neri contenenti 700 lettori MP4 in via Cerignola

Nell’ambito di un massiccio servizio di controllo del territorio disposto dal comando provinciale carabinieri di Foggia, con l’ausilio di un elicottero del 6° Elinucleo di Bari e della Compagnia di Intervento Operativo dell’11° Battaglione Carabinieri Puglia, i carabinieri hanno setacciato la provincia con numerosi posti di controllo e perquisizioni che hanno portato all’arresto ben 16 persone per vari reati.

Il più significativo riguarda Titi Mihai, romeno classe ‘83, bloccato a bordo di un’autovettura in via del Salice Nuovo, che, a  seguito di perquisizione veicolare, è stato trovato in possesso di matasse di fili di rame della lunghezza di 90 metri circa e 90 kg di peso, asportate poco prima lungo la via Castiglione di Foggia, tramite il taglio dei cavi dell’illuminazione pubblica comunale.

Nel corso del servizio sono stati, inoltre, recuperati in un podere in via Cerignola, occultati in un capannone in stato di abbandono, venti sacchi neri contenenti 700 lettori MP4, la cui provenienza è ancora in fase di accertamento. A Cerignola, invece, i carabinieri hanno rintracciato e riconsegnato ai proprietari circa 10 macchine oggetto di altrettanti furti perpetrati a Cerignola, Trani, Corato, Bisceglie, Bitonto e Bari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Posto di blocco fatale a 33enne: nella sua auto i cavi dell’illuminazione appena rubati
FoggiaToday è in caricamento